ASD. Circolo della Vela - "Mario Cariello" - Termoli

Comunicato stampa CUS Vela Milano

Annunci

European University Sailing Cup – “Trophee de l’Ile Peleè” Cherbourg, 05-60 Marzo 2008 

….

Dal 5 al 9 Marzo si è svolto nella normanna cittadina di Cherbourg il 13° Trophee de l’Ile Pelee, organizzato dall’ormai veterano Yacht Club Cherbourg, che ha visto al via 24 equipaggi provenienti da 5 nazioni europee (Germania, Francia, Spagna, Italia e Inghilterra).L’Italia è stata rappresentata da 3 equipaggi provenienti uno dall’Alma Mater CUS Bologna timonato dal talentuoso match-racer Jacopo Pasini, e due dal CUS Vela Milano che ha partecipato con un’imbarcazione interamente formata da studenti del Politecnico di Milano e timonata da Alberto Baccari ed un’altra mista timonata da Alberto Scolari.Le prove, 12 in totale, si sono svolte nello specchio d’acqua antistante il grande porto militare di Cherbourg riparati dalla diga portuale più grande del mondo.Le condizioni metereologiche sono state ottime e costanti per tutti i giorni di regata, con vento oscillante tra i 18 e i 25 nodi proveniente dal 1° e 4° quadrante,  onda non fastidiosa e sporadici scrosci d’acqua, che fortunatamente non hanno compromesso il regolare svolgimento delle prove.

I primi 3 giorni di regata sono serviti a dividere l’intera flotta in flotta in Gold e Silver, vedendo l’equipaggio dell’Alma Mater Studiorum e del Politecnico piazzarsi rispettivamente al 3° e 9° posto, mentre l’altro equipaggio italiano, alle prese con disavventure e imprevisti, è riuscito a piazzarsi solo 16° mancando l’obiettivo della Medal Race.

 L’ultimo giorno di regata sono scesi in acqua solo gli equipaggi della Gold che hanno visto imporsi al secondo posto assoluto l’equipaggio Bolognese e all’ottavo l’equipaggio del Politecnico di Milano.Un plauso va all’equipaggio AS USB Lorient che ha dominato l’evento, spiazzando anche gli equipaggi più preparati e alla terza piazza conquistata dall’Universite de Nantes rimasta in testa fino al penultimo giorno di regata. Il premio fair-play è andato all’equipaggio inglese di Southampton che ha avuto un giusto ricompenso per tutti gli imprevisti occorsi nell’ultimo giorno di regata e le proteste in cui sono incappati durante l’evento. Molto apprezzata l’ottima organizzazione offerta dal YCCherbourg, sia a terra che in acqua, di certo un punto a favore notevole per la riuscita di un evento cosi importante.

Annunci