Pubblicato da: Achab | 26 settembre, 2006

06 Settembre 2006 – Campionato Nazionale Optimist, Coppa Aico Individuale E Meeting Coppa Touring

Campionato Nazionale Optimist, Coppa Aico Individuale E Meeting Coppa Touring

 

Il bergamasco Leonardo Dubbini si laurea campione nazionale 2006.
Lorenzo Cacialli si aggiudica la Coppa A.I.C.O. e Filippo Fraternali il Meeting Coppa Touring.

Vada (Livorno). Bergamasco, quattordici anni ancora da compiere, portacolori del sodalizio benacense CVT Maderno, Leonardo Dubbini (per tutti Leo) è il nuovo campione nazionale del Classe Optimist: nella sua giovane carriera vanta già un palmares di tutto rispetto al quale, però, mancava ancora il titolo tricolore (lo scorso anno si era classificato al secondo posto alle spalle di Ruggero Tita) che ha conquistato grazie alle sei vittorie su nove prove disputate.
Lorenzo Cacialli (LNI Colonica) si è, invece, aggiudicato la Coppa A.I.C.O. e Filippo Fraternali (CN Rimini) la Meeting Coppa Touring.
Dubbini, Cacialli e Fraternali sono quindi i vincitori delle tre manifestazioni riservate alla classe Optimist organizzate nelle acque di Vada da lunedì 28 a giovedì 31 agosto dal Circolo Velico Pietrabianca, in collaborazione con il Comune di Rosignano Marittimo e il Consorzio Circoli Velici Riviera degli Etruschi.
Al Campionato Nazionale hanno preso parte 117 timonieri di età compresa tra 12 e 15 anni che nei mesi precedenti avevano superato le selezioni organizzate in tutta la Penisola. Nove le prove portate a termine come da programma.
Alla Coppa AICO, invece, sono scesi in acqua centoquattro Juniores nati dal 1991 al 1994 e al Meeting Coppa Touring 124 timonieri nati nel 1995 e nel 1996. Entrambe le manifestazioni erano “open” aperte cioè anche agli stranieri e senza alcun obbligo di selezione nel corso dei mesi precedenti
Il Comitato di Regata del Campionato Nazionale è stato presieduto da Giovanni Porcu coadiuvato da Luciano Zinali, Elio Mattini, Giuliano Bianconi e Antonio Parri. La Giuria è stata composta da Tullio Girali (Presidente), Mario di Monte, Nicola Vescia e Antonio Assisi. Il Comitato di Stazza ha impegnato Ugo Brivio e Marco Barbieri.
Per quanto riguarda la Coppa A.I.C.O. e il Meeting Coppa Touring, invece, il Comitato di Regata è stato presieduto da Luciano Tosi coadiuvato da Luciano Bianchi, Emanuele Scardina, Antonio Parri e Marco Cerri.
Nella giornata d’apertura del Campionato Nazionale si sono svolte tre regate a seguire: la prima, caratterizzata da mare agitato e vento leggero con continui salti di intensità e direzione (condizioni che hanno messo a dura prova i concorrenti), ha visto imporsi nelle rispettive batterie Costantino Bignoli (AV Bracciano) e Antonio Tamburin (CV Bellano). Nelle due prove successive il vento è aumentato di intensità fino a raggiungere i 5 m/sec, favorendo gli equipaggi più esperti e pesanti. Le vittorie sono andate al padrone di casa Olmo Cerri, ad Antonio Tamburin, Leonardo Dubbini e a Roberta Pinna (CV Ravennate).
Nella giornata seguente, il vento molto sostenuto (10 m/sec) e il mare formato con onde alte fino a 2 metri (condizioni che hanno avvantaggiato gli equipaggi più pesanti e messo alla prova anche l’organizzazione e l’assistenza in mare) hanno permesso il regolare svolgimento di una sola prova valida per l’assegnazione del titolo nazionale.
Filippo Bianchini (S.C. Garda Salò) e il castiglionese Filippo Rocchini si sono aggiudicati le vittorie.
Le condizioni meteo-marine hanno però impedito la prevista apertura della Coppa A.I.C.O. e del Meeting Coppa Touring, rinviata alla giornata seguente nella quale è stato possibile disputare tre prove per il Campionato Nazionale e per la Coppa A.I.C.O. e due regate per il i Meeting Coppa Touring.
Si è tratto comunque di una giornata estremamente impegnativa per tutti i concorrenti e per il Comitato Organizzatore. Leonardo Dubbini si è imposto in tutte e tre le prove (caratterizzate da mare molto formato e vento fino a 6 m/sec) consolidandosi ulteriormente al comando della classifica provvisoria
La prima prova valida per l’assegnazione della Coppa Touring (disputata con vento sui 4 m/sec e mare leggermente mosso) è stata vinta da Enrico Vannucci (CN Posillipo) mentre la seconda da Francesco Briuccia (ASSC).
Nello stesso campo di regata sono state disputate anche le prime tre regate della Coppa A.I.C.O. vinte (rispettivamente nella 1° e 2° batteria) da Andrea Tiberti (CN Livorno) e da Marco Coronese (CV Termoli), da Nicola Belligoli (CN Bardolino) e Raphaelle Arino (CDV Roma), e da Giovanni Negro (SNP Julia) e Lorenzo Cacialli.
L’ultima giornata di regate si è, invece, svolta con vento leggero e mare tranquillo: due le prove disputate per il titolo nazionale, entrambe vinte da Leonardo Dubbini che si è così laureato campione nazionale 2006.
Sul podio anche Antonio Tamburin (CV Bellano, 1-1-5-21-1-15-5-5-2 i suoi parziali) e Federico Cattaneo (RYCC Savoia, 5-3-31-4-5-15-8-10-4). Prima tra le ragazze Giulia Lantier (S.V. Barcolla Grignano). Per il circolo organizzatore ottima soddisfazione da Olmo Cerri che ha chiuso in tredicesima posizione.
Filippo Fraternali e Francesco Briuccia si sono aggiudicati le ultime due prove valide per il Meeting Coppa Touring che si è così concluso con la vittoria di Filippo Fraternali (CN Rimini) seguito da Rodolfo Di Laghi (CN Albenga) e da Stefano Ferrigni (FV Riva del Garda).
Matia Ugrin (S. C.N.Triestino) e Nicola Belligoli (CN Bardolino) hanno invece vinto le due regate conclusive della Coppa A.I.C.O che per il 2006 è stata vinta da Lorenzo Cacialli (LNI Follonica).
Al secondo ed al terzo posto rispettivamente Giovanni Negro (SN Pietas Julia) e Matia Ugrin (Sirena CN Triestina). Prima femminile Raphaelle Arino (CdV Roma).
I tre prestigiosi eventi riservati ai timonieri della classe Optimist si sono così conclusi con la cerimonia di premiazioni svoltasi presso la piazza di Vada durante la quale lo sponsor della classe ha regalato a sorteggio un Optimist Faccenda

http://www.nauticalweb.com/service/press.htm?2006-09-64

Annunci

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: